Etichette

martedì 31 dicembre 2013

Libri che... raccontano storie immerse nella natura (#34)


Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Questa rubrica la condivido con la mia gemellina Reina del blog Il Portale Segreto e ci terrà compagnia a martedì alterni. Essa consiste nel presentarvi fino a un massimo di sette libri inerenti uno stesso tema scelto di volta in volta da noi. Per ognuno di essi spiegheremo brevemente i motivi che ci hanno indotto a sceglierlo. Se volete partecipare, potete postare i vostri libri inerenti al tema della settimana in un commento sotto al post =)

Il tema da noi scelto questa settimana è:

Libri che raccontano storie immerse nella natura


I libri scelti da me sono:

"Il bosco di nessuno di voi" di Federico Pagliai: una raccolta di racconti ambientati nel mondo naturale, tutti con una morale. Ideale per chi ama la natura, per chi è anche un po' idealista, e per chi vuole allontanarsi dalla città ;)

"Il Regno dei Gufi" di Martin Hocke: un libro che ho adorato e che ha saputo sorprendermi. Il mondo dei gufi è immerso nella natura, ma è messo continuamente a confronto con il nostro mondo, civilizzato, sporco e spesso crudele. Notevoli gli spunti di riflessione che offre!

"Il Portatore di Fuoco" di David Clement-Davies: una storia immersa nelle foreste selvagge, a contatto con animali bellissimi quali i cervi nobili. Un libro che piacerà agli amanti della Natura che desiderano sentire profumo di muschio, anche se non è esattamente una lettura ambientalista. Non la consiglio a chi non ama i continui riferimenti alla religione cristiana, che qui vengono trasposti alla società dei cervi.

"La via del lupo" di Marco Albino Ferrari: saggio indimenticabile, ha la potenza narrativa di un romanzo di avventura. Consigliatissimo a tutti coloro che desiderano una lettura verde in tutto e per tutto. L'ho adorato!

"Le voci del bosco" di Mauro Corona: libricino poco impegnativo che narra dal punto di vista dell'autore i caratteri dei diversi alberi, secondo la sua soggettività.

"Il Destino del Bosco d'Argento" di Richard Ford: lettura ambientalista, ma soprattutto animalista. Fanno rabbia le scene dei massacri di animali perpetrati dai cacciatori, ma è una storia bella e profonda, anche se narrata sotto le vesti di un fantasy.


 

lunedì 30 dicembre 2013

Settimana Stregata # 49


Bentornati nella mia Foresta Incantata!
In questa rubrica intendo segnalarvi tutti gli appuntamenti che potrete trovare sotto le fronde degli alberi della mia Foresta. In questo contenitore potrete trovare inoltre:

- Indicazioni sulla fase lunare in corso
- Festività ed eventi importanti della settimana (quando ce n'è)
- La mia lettura in corso e le eventuali letture successive
- L'aforisma della settimana
- Avvisi

E dopo le consuete presentazioni, cominciamo!

Passo a presentarvi la mia lettura della settimana. Ebbene sì, sono una frana: sto ancora leggendo questo libro. Devo ammettere che non mi sta entusiasmando molto, sono ormai alle ultime pagine...




E voi cosa state leggendo questa settimana?

Cosa leggerò dopo? Visto che la mia sorellina Yvaine ha pensato bene di regalarmi la versione che tanto desideravo di Jane Eyre, credo che ne approfitterò per rileggere questo capolavoro *_*



Ed ora passiamo agli appuntamenti che troverete qui nella mia Foresta a partire da domani.
Questo martedì ritorno con la rubrica "Libri che..." che condivido con la mia gemellina Reina del blog Il Portale Segreto. Mercoledì passerò di qui per farvi i miei auguri di Buon Anno nuovo, mentre giovedì se tutto va bene vorrei proporvi un tag.  Venerdì mi troverete qui come sempre con le tre luci e le tre ombre della settimana nella rubrica "Lights and Shadows"

Parlando invece di fasi lunari, la Luna sarà calante fino a martedì, e cominceremo l'anno con la luna nuova. Prima dei festeggiamenti di fine anno potete concedervi un bel massaggio rilassante e trattamenti purificanti per la vostra pelle. E' una settimana propizia per firmare un contratto (di qualunque genere esso sia) ed è un buon momento per preparare le conserve di frutta e di verdura. 

Festività:
- Il 31 dicembre si festeggia San Silvestro.
- L'1 gennaio si festeggia Capodanno.

Concludo il post con la citazione della settimana. Rispecchia il mio stato d'animo di questi ultimi giorni:
"Non sono un uccello e non c'è rete che possa intrappolarmi. Sono una creatura umana libera, con una libera volontà." 
Jane Eyre - Charlotte Brontë

E con questo non mi resta che augurare un buon inizio settimana a tutti =)


domenica 29 dicembre 2013

E' tempo di bilanci!


Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Come state? Avete passato un buon Natale? Quest'oggi io torno sul blog con un post di fine anno, per fare il bilancio di quello che sta ormai volando via. Questa volta però non voglio basarmi su domande predefinite, farò da me ;) Vogliamo cominciare?

Libri letti

Quest'anno ho letto in tutto 41 libri, battendo il record dell'anno scorso XD Vi riporto qui di seguito la lista delle mie letture con rispettiva valutazione e con il link alla recensione, quando presente:

1) Strega, Remo Guerrini 4/5
2) Il Fantasma del Castello, Mira Lobe 4/5
3) La freccia verde, Gianfranco Manfredi 3,5/5
4) Lo spirito degli alberi, Fred Hageneder 5/5
5) Il Sogno della Bella Addormentata, Luca Centi 4/5
6) L'uomo che piantava gli alberi, Jean Giono 5/5
7) Toccare i libri, Jesus Marchamalo 3,5/5
8) Il viaggio della strega bambina, Celia Rees 3/5
9) Il mulino dei dodici corvi, Otfried Preussler 4/5
10) Ayla figlia della terra, Jean M. Auel 4/5
11) La Terra delle Storie, Chris Colfer 4,5/5
12) Alice nel Paese delle Meraviglie, Lewis Carrol 3/5
13) La Piccola Principessa, Frances Hodgson Burnett 3,5/5
14) L'arte di ascoltare i battiti del cuore, Jan-Philipp Sendker 4,5/5
15) Inattesa sul mare, Marina Pratelli 3,5/5
16) Perduti tra le pagine, Margherita Oggero 3,5/5
17) Il profumo del pane alla lavanda, Sarah Addison Allen 4/5
18) La collezionista di cose perdute, Alexis M. Smith 2,5/5
19) Il giardino dei raggi di luna, Sarah Addison Allen 4,5/5
20) La libreria dei nuovi inizi, Anjali Banerjee 3,5/5
21) Giorni di zucchero, fragole e neve, Sarah Addison Allen 4/5
22) I druidi, Jean De Galbier 3/5
23) Fahrenheit 451, Ray Bradbury 3/5
24) La leggenda del re di pietra, Silvia Bonino 3,5/5
25) Fate - da Morgana alle Winx, Massimo Izzi e Lavinia Petti 4/5
26) Spiderwick - le cronache, Tony di Terlizzi e Holly Black 3/5
27) Manuale per la manutenzione del gatto 4/5
28) La via del lupo, Marco Albino Ferrari 5/5
29) L'uomo che parlava con i lupi, Shaun Ellis 3,5/5
30) La straniera, Diana Gabaldon 2/5
31) Il bosco di nessuno di voi, Federico Pagliai 4/5
32) L'arte di curare con le pietre, Micheal Gienger 5/5
33) Il Regno dei Gufi, Martin Hocke 4,5/5
34) Il Portatore di Fuoco, David Clement-Davies 3,5/5
35) Il destino del Bosco d'Argento, Richard Ford 4/5
36) La Piccola Strega, Otfried Preussler 4/5
37) Dark Shadows, Lara Parker 4/5
38) La Figlia della Luna, Margaret Mahy 4/5
39) Un anno con la Luna 2014, Lisa Paolucci 4/5
40) Uno Cookbook, Manuel Marcuccio 4,5/5
41) La ragazza di carta, Guillaume Musso 3/5

Riletture

Nonostante avrei voluto rileggere un sacco di libri, quest'anno ne ho riletti solo tre, e cioè 


 

Pagine lette

Secondo aNobii sono 11.226 =)


Libri abbandonati

Ahimè le letture abbandonate sono tre: "La valle dei cavalli" di Jean M. Auel, "Un altro giro di giostra" e "Il Signore degli Anelli" di J.R.R. Tolkien. Quest'ultimo era una rilettura, ma non sono riuscita ad andare avanti per via del poco tempo che posso dedicare alla lettura. Ho preferito dunque dedicarmi ai libri nuovi. Per quanto riguarda il primo, l'ho trovato banale e ripetitivo rispetto al primo della saga e non sono riuscita a continuarlo. Mentre per quanto riguarda il libro di Terzani, diciamo che non è una lettura leggera, e ho preferito metterla momentaneamente da parte per poi riprenderla, ma non sono ancora riuscita nel mio proposito XD

Letture migliori dell’anno

  


Letture peggiori dell’anno

 

Letture che mi hanno sorpreso 

Lo spirito degli alberi, Fred Hageneder
Il Sogno della Bella Addormentata, Luca Centi
Il mulino dei dodici corvi, Otfried Preussler
Ayla figlia della terra, Jean M. Auel
La Terra delle Storie, Chris Colfer
L'arte di ascoltare i battiti del cuore, Jan-Philipp Sendker
Inattesa sul mare, Marina Pratelli
Il Regno dei Gufi, Martin Hocke
Dark Shadows, Lara Parker

Letture che mi hanno deluso

Perduti tra le pagine, Margherita Oggero
Fahrenheit 451, Ray Bradbury
La leggenda del re di pietra, Silvia Bonino
La straniera, Diana Gabaldon
Spiderwick, Holly Black e Tony di Terlizzi

E per il 2014?

L'anno scorso di questi tempi avevo buttato giù una lista di libri da leggere durante quest'anno. Inutile dirvi che io non sia riuscita a mantenere i miei buoni propositi xD Di tutti quelli che avevo programmato, sono riuscita a leggerne poco più di quattro credo, quindi per il 2014 spero di riuscire semplicemente a smaltire qualche libro che si trova nella mia libreria da tempo. Sto comprando sempre meno libri, visto che le mie finanze non stanno molto bene, di conseguenza dovrei riuscire a farmi bastare quelli che mi rimangono in casa (e sono davvero tantissimi). Tra le letture che vorrei facessero parte del mio nuovo anno ci sono "La collina dei conigli" di Richard Adams, "Orgoglio e Pregiudizio" di Jane Austen, "Il destino che non c'è" della mia carissima amica Marina Pratelli, il secondo volume de "La Terra delle Storie" in uscita a breve in tutte le librerie, e "Memorie di una Geisha". Se dovessi elencarvi invece le riletture che vorrei fare per il nuovo anno, esse sono sempre le stesse, e cioè "I Pilastri della Terra" di Ken Follett, "Jane Eyre" di Charlotte Bronte, e "L'ombra del vento" di Carlos Ruiz Zafòn. Non voglio programmare altro, anche perché non sarei in grado di farlo, volubile come sono xD

Detto questo, vi saluto augurandovi delle buonissime letture per il 2014, e spero che questo 2013 sia stato soddisfacente =)


venerdì 27 dicembre 2013

Lights and Shadows # 57


Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Eccoci ritrovati con questa rubrica che molti di voi conosceranno con altri nomi, infatti me l'hanno gentilmente ceduta Alice del blog Stargazer's Tides, Rowan del blog Ombre Angeliche e Reina del blog Il Portale Segreto
Si tratta semplicemente di riportare le tre cose migliori (luci) e le tre peggiori della mia settimana (ombre).

Tre luci:

- Ho curato le presentazione di una cara amica scrittrice e ho passato un pomeriggio bellissimo!

- I regali ricevuti questa settimana, in particolare la coperta con le maniche dalla mia dolce metà, i libri dalla mia sorellina e il bracciale componibile regalatomi dai miei nonni e dai miei genitori.

- La divertentissima partita a Taboo con la mia famiglia xD

Tre ombre:


- Non sono ancora riuscita a finire di correggere il mio romanzo! Argh!

- Non mi sento molto in forma in questo periodo, lo stress di questi ultimi mesi mi sta crollando addosso.

- Alcune persone mi hanno delusa e hanno rovinato un po' l'atmosfera di questi giorni...


E adesso ditemi: quali sono le tre luci e le tre ombre della vostra settimana?

giovedì 26 dicembre 2013

Il Gufo Postino # 50 (speciale Natale)


Bentornati in questa Foresta Incanta, creature del bosco!
Torno sul blog con questa rubrica, che altro non è che la mia versione di "In my mailbox". Per chi ancora non la conoscesse, ecco di cosa si tratta: il Gufo Postino consiste nel presentare i libri acquistati, regalati, prestati o ricevuti.... per rendere più accattivante la presentazione, io e la mia sorellina Yvaine del blog Il Pozzo dei Sussurri abbiamo pensato di lasciarvi, insieme alla trama, anche l'incipit dei libri in questione, di modo da darvi un piccolo assaggino ^^ La rubrica verrà postata da me il giovedì, ovviamente i giovedì in cui il Gufo Postino mi avrà mandato qualcosa =)

Questa settimana ci sono state un po' di nuove entrate nella mia libreria, dovute a scambi e ai regali natalizi. I libri che vado presentandovi sono quelli che ho scartato in questi giorni, e non potrei essere più felice di così ^_^

Trama:
Le quattro avventure classiche dei personaggi di Boscodirovo pubblicate in formato tascabile.

Incipit:
Per generazioni, famiglie di topolini hanno costruito le loro case nelle radici e nei tronchi degli alberi di Boscodirovo, un bosco fitto di rami e radici sull'altra riva del ruscello, tra i campi. I topolini di boscodirovo sono sempre molto indaffarati.




Trama:
Dopo un'infanzia difficile, di povertà e di privazioni, la giovane Jane trova la via del riscatto: si procura un lavoro come istitutrice presso la casa di un ricco gentiluomo, il signor Rochester. I due iniziano a conoscersi, si parlano, si confrontano e imparano a rispettarsi. Dal rispetto nasce l'amore e la possibilità per Jane di una vita serena. Ma proprio quando un futuro meraviglioso appare vicino, viene alla luce una terribile verità, quasi a dimostrare che Jane non può essere felice, non può avere l'amore, non può sfuggire al suo destino. Rochester sembra celare un tremendo segreto: una presenza minacciosa si aggira infatti nelle soffitte del suo tetro palazzo.

Incipit
Sembrava proprio che quel giorno non si potesse uscire a passeggio. Al mattino avevamo gironzolato per un'ora buona tra arbusti e cespugli ormai senza foglie, ma dall'ora di pranzo (quando non c'erano ospiti, la signora Reed di solito mangiava presto) il freddo vento invernale aveva portato con sé nuvole così scure e una pioggia tanto penetrante, che uscire di casa, in quel momento, era fuori questione.


Trama:
È l'ultimo giorno di università, e per due ragazzi sta finendo un'epoca. Emma e Dexter sono a letto insieme, nudi. Lui è alto, scuro di carnagione, bello, ricco. Lei ha i capelli rossi, fa di tutto per vestirsi male, adora le questioni di principio e i grandi ideali. Si sono appena laureati, l'indomani lasceranno l'università. È il 15 luglio 1988, e per la prima volta Emma e Dexter si amano e si dicono addio. Lui è destinato a una vita di viaggi, divertimenti, ricchezza, sempre consapevole dei suoi privilegi, delle sue possibilità economiche e sociali. Ad attendere Emma è invece un ristorante messicano nei quartieri nord di Londra, nachos e birra, una costante insicurezza fatta di pochi soldi e sogni irraggiungibili. Ma per loro il 15 luglio rimarrà sempre una data speciale. Ovunque si trovino, in qualunque cosa siano occupati, la scintilla di quella notte d'estate tornerà a brillare. Dove sarà Dexter, cosa starà combinando Emma? Per venti anni si terranno in contatto, e per un giorno saranno ancora assieme. Perché quando Emma e Dexter sono di nuovo vicini, quando chiacchierano e si corteggiano, raccontandosi i loro amori, i successi e i fallimenti, solo allora scoprono di sentirsi bene, di sentirsi migliori. Comico, intelligente, malinconico, Un giorno cattura l'energia sentimentale delle grandi passioni: i cuori spezzati, l'intricato corso dell'amore e dell'amicizia, il coraggio, le attese e le delusioni di chiunque abbia desiderato una persona che non può avere.

Incipit:
"La cosa importante per me è segnare sempre una differenza" disse lei. "Insomma, cambiare qualcosa, capisci?".
"Tipo cambiare il mondo?"
"Non tutto il mondo. Soltanto il piccolo pezzo di mondo attorno a noi".


Voi che ne pensate?  

mercoledì 25 dicembre 2013

Auguri!

Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Passo di qua per farvi i miei più sinceri auguri di Buon Natale, avete festeggiato? State festeggiando?
Ebbene, spero che sotto i vostri alberi ci siano tanti bei libri, tanta felicità, e un'abbondante dose di allegria, che non guasta mai. Vi aspetto nei prossimi giorni per farvi sapere cosa avrò trovato sotto il mio =)
Tanti auguri a tutti voi che mi seguite!
Un abbraccio forte dalla vostra fata Mirial ^_^

martedì 24 dicembre 2013

Recensione: "UNO Cookbook" di Manuel Marcuccio


Bentornate nella mia Foresta Incantata, creature del bosco!
Torno sul blog con una nuova recensione, questa volta di un libro di ricette =P Ringrazio la casa editrice Eifis per avermi inviato questo gran bel volume!


Ricette 100% Veg
semplici e gustose che fanno bene a noi, agli animali e al nostro pianeta


Autore: Manuel Marcuccio
Editore: Eifis
Pagine: 260
Prezzo: 28,50 euro

Trama: Dall’omonimo blog rivelazione del 2012 UNO Cookbook è un ricettario gourmet fotografico a base di soli ingredienti di origine vegetale che seduce anche i palati più scettici. Dal tradizionale pranzo in famiglia “made in Italy”, alla cena etnica tra amici; dallo sfizioso aperitivo in terrazza, alla festa di compleanno per i più piccoli; dall’intimità di una cena romantica, alle bibite e piatti da portare con sé ad un picnic, fino alla coccola di una tisana calda e profumata, UNO Cookbook presenta 100 ricette 100% veg, semplici, per tutte le occasioni, ricche di consigli pratici e tutorial fotografici.

Voto:
Recensione:  
Premetto che non sono vegana, né vegetariana, anche se vorrei diventarlo presto, viste le mie idee animaliste. Ho deciso di farmi inviare questo ricettario originale perché mi incuriosiva l'alimentazione vegana, e non ho saputo resistere alla tentazione di saperne di più. 
Il manuale di Manuel Marcuccio vuole essere un libro semplice, che con altrettanta semplicità propone ricette da poter gustare insieme a tutta la famiglia; unendo la tradizione con la cucina vegana, l'autore permette anche ai più scettici di assaporare piatti gustosi, che non mancano di stupire. Ed è così che sulle nostre tavole potranno arrivare piatti tradizionali quali le tagliatelle paglia e fieno, i ravioli, gli arancini ecc, tutti preparati senza ingredienti provenienti dal mondo animale, ma che conserveranno lo stesso gusto e la stessa bellissima presenza di quelli che noi tutti conosciamo.
Che cosa ha spinto Manuel Marcuccio a voler seguire uno stile di vita diverso, a voler eliminare dalla propria dieta non solo la carne, ma anche il pesce e i latticini? Quello che bene o male accomuna tutte le persone che fanno scelte simili, e cioè l'immenso amore per gli animali, per il pianeta e per la vita. La più grande passione di Manuel è da sempre quella di "fare da mangiare", ed è così che ha deciso di sperimentare nuove ricette, originali e tradizionali al tempo stesso. Nasce così il suo blog, e in seguito anche il ricettario cartaceo. 
Dopo una prima introduzione, in cui l'autore spiega i motivi che stanno alla base della sua scelta e della creazione del manuale, UNO Cookbook si presenta diviso in sezioni. Ho trovato molto utile la parte iniziale, in cui l'autore elenca la maggior parte degli ingredienti che utilizza nelle proprie ricette, spiegando al lettore dove poterli reperire e che cosa essi siano. Ogni sezione è preceduta da una breve introduzione dell'autore, che racconta aneddoti più o meno divertenti della sua vita quotidiana, nei quali il lettore potrà facilmente immedesimarsi.
Bellissima la presentazione grafica dei diversi piatti, fotografati tutti dalla stessa angolatura in modo semplice e funzionale. Oltre alla foto del piatto fatto e finito, l'autore inserisce anche le foto della preparazione, aiutando così chi vuole cimentarsi nelle sue ricette che, lasciatemelo dire, fanno venire l'acquolina in bocca solo a vedersi! Per alcune ricette l'autore inserisce anche dei piccoli consigli pratici, volti a migliorare la ricetta stessa o a informare il lettore sulle varie proprietà degli ingredienti utilizzati.
Al termine del libro, l'autore inserisce infine le ricette di base, come la pasta fresca e la maionese, tutte rigorosamente vegane. Noi abbiamo provato proprio queste due e vi sorprenderete di sapere che la maionese, anche se fatta senza le uova, sembrava autentica! Insomma, provare per credere. Il libro di Manuel Marcuccio risulterà utile non solo a chi vegano lo è già, ma anche per chi ha in famiglia o tra gli amici qualche vegano da invitare a cena, offrendo spunti che sicuramente stupiranno l'invitato e il padrone di casa!
L'unica cosa che avrei voluto trovare in questo manuale, per renderlo completo al 100%, sarebbe stata la composizione degli ingredienti utilizzati e, in particolar modo, la loro classificazione tra le proteine, i carboidrati e quant'altro, per facilitare così le scelte del consumatore. 
Consiglio questo ricettario a vegani e vegetariani ovviamente, ai curiosi come me e a chi intende saperne di più per avviarsi sulla strada di un'alimentazione più sana e meno nociva per gli animali e per l'ambiente. Si tratta anche di una perfetta idea regalo, quindi se avete ancora qualche regalo da fare per le feste io vi consiglio di gettarvi su questo libro, utilissimo ed originale!
Se volete dare un'occhiata alle ricette di Manuel Marcuccio potete andare a trovarlo sul suo blog (cliccando qui), sul quale scoprirete mille meraviglie culinarie.

Voi che ne pensate? 

lunedì 23 dicembre 2013

Settimana Stregata # 48


Bentornati nella mia Foresta Incantata!
In questa rubrica intendo segnalarvi tutti gli appuntamenti che potrete trovare sotto le fronde degli alberi della mia Foresta. In questo contenitore potrete trovare inoltre:

- Indicazioni sulla fase lunare in corso
- Festività ed eventi importanti della settimana (quando ce n'è)
- La mia lettura in corso e le eventuali letture successive
- L'aforisma della settimana
- Avvisi

E dopo le consuete presentazioni, cominciamo!

Passo a presentarvi la mia lettura della settimana. Sto ancora leggendo questo libro, per via di vari impegni non sono riuscita a dedicare molto tempo alla lettura.




E voi cosa state leggendo questa settimana?

Cosa leggerò dopo? Non ne ho la più pallida idea! XD sono una frana lo so, ma sto leggendo tre libri contemporaneamente... di conseguenza credo che aspetterò che passi Natale prima di arrivare ad una nuova lettura e, chissà, magari sarà qualcosa che troverò sotto l'albero ;)

Ed ora passiamo agli appuntamenti che troverete qui nella mia Foresta a partire da domani.
Questo martedì vi propongo la recensione del libro "Uno Cookbook" di Manuel MarcuccioMercoledì passerò di qui per farvi i miei auguri di Buon Natale. Venerdì mi troverete qui come sempre con le tre luci e le tre ombre della settimana nella rubrica "Lights and Shadows". Domenica vi riporterò il mio bilancio libresco di questo 2013 che volge ormai al termine.

Parlando invece di fasi lunari, la Luna sarà calante. In occasione delle feste, potete concedervi una seduta dal parrucchiere, poichè la Luna in questi giorni è favorevole per le permanenti e pieghe. E' un buon periodo anche per tagliare i capelli, in modo che crescano più forti (anche se molto lentamente). Come sempre, con la luna calante potete permettervi di mangiare un po' di più (senza esagerare però!), poiché si tende ad accumulare di meno.

Festività:
- Il 25 dicembre si festeggia il Natale.
- Il 26 dicembre si festeggia Santo Stefano.

Concludo il post con la citazione della settimana. Questa volta la voglio dedicare all'amicizia:
"Nella vera amicizia, quella che intendo io, le anime si mescolano, si intrecciano, si confondono l’una con l’altra in un legame così stretto da annullare e far dimenticare la connessione che le ha unite.." 
Michel de Montaigne

E con questo non mi resta che augurare un buon inizio settimana a tutti =)


venerdì 20 dicembre 2013

Lights and Shadows # 56


Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Eccoci ritrovati con questa rubrica che molti di voi conosceranno con altri nomi, infatti me l'hanno gentilmente ceduta Alice del blog Stargazer's Tides, Rowan del blog Ombre Angeliche e Reina del blog Il Portale Segreto
Si tratta semplicemente di riportare le tre cose migliori (luci) e le tre peggiori della mia settimana (ombre).

Tre luci:

- Ho passato un bellissimo weekend con la mia dolce metà =)

- Ho trovato della lana conveniente, così potrò farmi fare un maglione da mia nonna.

- Il mio dente sembra migliorare... speriamo!

Tre ombre:

- Non ho uno straccio di tempo per fare le cose che dovrei, mi tocca star sveglia la notte -.-'

- Litigi inutili.

- Non ricevere mai un minimo di approvazione né di gratitudine.


E adesso ditemi: quali sono le tre luci e le tre ombre della vostra settimana?

giovedì 19 dicembre 2013

Il Gufo Postino # 49


Bentornati in questa Foresta Incanta, creature del bosco!
Torno sul blog con questa rubrica, che altro non è che la mia versione di "In my mailbox". Per chi ancora non la conoscesse, ecco di cosa si tratta: il Gufo Postino consiste nel presentare i libri acquistati, regalati, prestati o ricevuti.... per rendere più accattivante la presentazione, io e la mia sorellina Yvaine del blog Il Pozzo dei Sussurri abbiamo pensato di lasciarvi, insieme alla trama, anche l'incipit dei libri in questione, di modo da darvi un piccolo assaggino ^^ La rubrica verrà postata da me il giovedì, ovviamente i giovedì in cui il Gufo Postino mi avrà mandato qualcosa =)

Ecco qui cosa mi ha portato il mio Gufo Postino in questo ultimo mese!

Trama:
Un orsetto assiste impotente alla morte accidentale della madre e deve affrontare da solo le difficoltà e i pericoli di un'esistenza di solitudine tra le montagne del Nordamerica. Inaspettatamente trova un amico in un enorme Grizzly che concede al cucciolo inesperto la sua ruvida protezione. Sulle loro tracce si mettono però due cacciatori bianchi che tentano di catturare il piccolo per divertimento e che considerano il grosso maschio uno splendido trofeo di caccia. Una vicenda avventurosa e poetica, recentemente portata sul grande schermo dal regista Jean Jacques Annaud.

Incipit:
Immobile e silenzioso come una grande roccia tinta di rosso, per lunghi minuti Thor lasciò correre lo sguardo sul suo territorio. Non riusciva a vedere lontano, perché, come tutti i grizzly, aveva gli occhi piccoli e distanti, e la sua vista non era buona. Era in grado di distinguere una capra, o una pecora di montagna a circa ottocento metri, ma oltre quella distanza il mondo per lui era simile a un grande mistero: pieno di sole o fitto di tenebre, lui lo percorreva facendosi guidare soprattutto dai suoni o dagli odori.




Trama:
Che i pesci possano essere estremamente passionali; che le tortore siano più feroci dei lupi con gli animali della propria specie; che un’oca possa credere di appartenere alla specie umana, e in particolare di essere la figlia dello scienziato che l’ha covata: ecco alcune delle sorprese che avranno i lettori di questo libro. Che cosa significhi capire gli animali moltissimi di noi lo hanno imparato dalle sue pagine. Non solo perché Lorenz è stato uno dei padri fondatori dell’etologia, ma perché Lorenz ha saputo vivere con gli animali, con una curiosità, un’affettuosità verso ogni creatura, un senso del gioco e un dono del raccontare le loro storie che mai ha manifestato così compiutamente come nell’Anello di Re Salomone.

Incipit
Perché incomincio proprio dal lato più sgradevole della nostra convivenza con gli animali? Perché il nostro amore per loro si misura proprio dai sacrifici che siamo disposti a sobbarcarci. Sarò eternamente grato ai miei pazienti genitori che si limitavano a scuotere il capo o a sospirare rassegnati quando, scolaretto o giovane studente, portavo a casa un ennesimo coabitante, prevedibilmente turbolento.




Trama:
Laura ha 14 anni, vive con la madre e il fratellino più piccolo. E’ una ragazza come tante, ma da qualche tempo le capita, sempre più spesso, di provare strane sensazioni, e a volte fa sogni che si rivelano premonitori. Scoprirà il suo potere poco a poco, non certo grazie alle risposte dei genitori che, in crisi, pensano ad altro. Si troverà sola anche davanti ad una grave malattia del fratellino, contratta dopo aver accettato un tatuaggio trasferibile da un vecchio giocattolaio. Uno strano compagno di scuola le farà notare che le sue premonizioni non sono casuali, ma un dono che posseggono solo pochissime persone, quelle che la gente comune chiama streghe. Starà a lei decidere se sviluppare questi poteri per cercare di salvare il fratello, ben sapendo quanto può essere pericoloso il lato oscuro della magia. Questa avventura si affianca al suo percorso di crescita, e verrà affrontata assieme a tre persone speciali e misteriose, con l’aiuto delle quali attraverserà un percorso di iniziazione che la porterà a diventare una autentica strega e anche a conoscere l’amore. 

Incipit:

L'etichetta dello shampoo diceva PARIGI e mostrava la foto di una splendida ragazza a spalle nude, con la torre Eiffel sullo sfondo; ma poi, in calce alla fotografia, la verità veniva a galla sotto forma di una noticina in caratteri minuti che precisava: "Prodotto in Nuova Zelanda - Laboratori Wisdom - Paraparaumu".


Trama:
Sai come si fa a costruire una trappola? E come sopravvivere nel bosco, se ti sei portato dietro solo il tuo temperino, un acciarino e un gomitolo di spago? Sam sì. O meglio, ha dovuto imparare. Da quando è scappato da New York non ha più messo piede fuori dalle foreste dei monti Catskills, dove vive con i suoi amici animali: una donnola, un procione, e la fedele "Terrore", una femmina di falco, sempre pronti a dare, a modo loro, qualche "buon consiglio" e un po' di aiuto. Ma dopo un bel po' di tempo, il ragazzo selvaggio dei boschi, ritroverà la compagnia di altri esseri umani... 

Incipit:
Sono sulla mia montagna, nella mia casa nell'albero. C'è passata vicino un sacco di gente, ma nessuno si è mai accorto di me. E' un abete del diametro di quasi due metri e deve essere vecchio tanto quanto questi monti.


Voi che ne pensate?  

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...